Arriva Pokémon Masters! Cattura tutti… gli allenatori!?

Screenshot_20190829-144305A sorpresa (almeno per me, che effettivamente non avevo più visto gli ultimi aggiornamenti) oggi è finalmente uscito l’attesissimo Pokémon Masters! A detta di molti (i soliti noiosi nostalgici), il gioco Pokémon del 2019, alla faccia del non ancora uscito ma già vituperato Spada e Scudo (che io prenderò ovviamente al D1, perché di pokémon non ci facciamo mancare nulla).

Pokémon Masters era riuscito ad attirare la curiosità di tutti i pokéfan fin dal primo trailer per la particolare modalità di combattimento, per il fatto di poter incontrare nuovamente tanti allenatori che hanno fatto la storia della saga, ma soprattutto, diciamocelo, per avere un gioco Pokémon per dispositivi mobile in cui finalmente si avesse un sistema di gioco vagamente simile a quello per console. Che sì, Pokémon GO è bellino (specie da quando hanno inserito le lotte), ma tutti gli altri titoli pokémon sono mero intrattenimento (disse quella che ha passato centinaia di ore su Pokémon Picross).

E quindi, finalmente, oggi possiamo mettere le nostre belle manine su questo tanto atteso titolo! Com’è? Beh, la prima cosa che viene da dire è pesante. Non tanto per il pScreenshot_20190829-145202eso in giga che occupa nella memoria del telefono (anche se…), ma quanto per l’incredibile lag e lentezza del gioco. Sarà il mio honor ormai vetusto (e maltrattato), ma sta avendo non poche difficoltà a reggere quello che dovrebbe essere un leggero giochino.
Tolto questo forse insignificante dettaglio, Pokémon Masters si presenta sicuramente interessante. In questo titolo non devi collezionare pokémon, ma gli allenatori, e specificatamente gli allenatori resi famosi dai vari titoli della saga. Ognuno di loro sarà accompagnato da un pokémon, e sarà questo che potrai mandare in campo.

Il gioco inizia, dopo un luuungo caricamento (quantomeno per me) con una schermata di personificazione del tuo PG, poche righe di presentazioni e… via! Siamo pronti a cominciare! Trish, un personaggio che somiglia in modo sospetto a una infermiera Joy, ti permette di fare squadra fin da subito con Misty e Brock (non hanno bisogno di presentazioni, vero?) che a loro volta di porteranno a conoscere Rina e Camilla. A questo punto parte il primo combattimento e Screenshot_20190829-145744inizia il tuorial. Il combattimento, reso un attimo più ostico dal lag imperante, è semplice: scegli il pokémon che attacca tra i tre mandati in campo (il tuo pikachu e i due degli allenatori che fanno squadra con te) e il pokémon che deve subire l’attacco tra i tre della squadra avversaria. E via così. Bisogna essere veloci (cosa difficile col lag, ma spero in aggiornamenti che lo rendano più fruibile) e badare alle solite cose tipo debolezze.

E così alla fine saremo pronti ad affrontare il WPM World Pokémon Masters (almeno credo, non sono ancora arrivata così avanti) e a collezionare tutti gli allenatori del gioco! Il “master“dex arriva a 64 unità (allenatore + pokémon), ma sono sicura ne aggiungeranno altri in futuro. E quindi, buon gioco a tutti… e specialmente a me!

Carmen Brucato

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...